0

L’armadio del 100

Ispirato al Metodo Analogico di Camillo Bortolato, il nostro armadio del 100…

foto-04-11-16-13-57-12.jpgFoto 04-11-16, 08 58 16

Annunci
0

Feed the squirrel

Con pochi elementi, facilmente reperibili, ecco costruito un gioco per allenare le abilità numeriche…

Perfetto in classe prima per l’angolo della matematica, è adatto anche ai bambini più piccoli. Fate attenzione però alle nocciole, che possono essere accidentalmente ingerite! Se volete proporlo alla scuola dell’infanzia o a casa, sostituite la frutta secca con qualcosa di più grande, come mele o pere, o con la frutta di plastica che potete acquistare nelle giocherie. Variando i personaggi e le richieste di cibo, si arricchirà l’attività con giochi di classificazione e seriazione!

0

Numeri… che fanno Primavera!

Ecco un gioco perfetto per l’angolo della matematica…

Numeri tulipani

Un numero può essere rappresentato in tanti modi diversi: questo gioco allena la capacità di riconoscerli. I bambini possono usare il materiale in coppia, in piccolo gruppo o individualmente, in quest’ultimo caso anche per occupare il tempo dopo aver terminato un’attività.

Costruirlo è davvero molto semplice… Qui sotto trovate i modelli stampabili. Vi consiglio di usare la carta (o il cartoncino colorato nel caso di steli e foglie) da 160 g, per dare più spessore, e di plastificare il tutto prima di ritagliare!

fiori-basi

fiori-foglie

fiori-corolle

0

Tavola del 100 con magneti

La tavola del 100 è uno strumento molto utilizzato a scuola: aiuta i bambini a visualizzare la sequenza numerica e rende concrete alcune azioni quali contare (per 2, per 10, a ritroso…), confrontare numeri, individuare precedente e successivo, compiere operazioni.

Per renderla ancora più pratica e funzionale, ho pensato di realizzare una tavola del 100 metallica (foto 1) e di servirmi di alcuni magneti, ognuno abbinato a una precisa attività (foto 2), così da rendere intuitiva la richiesta e favorire l’autonomia operativa.

La mascherina, realizzata su foglio calamitato, funziona come una macchina fotografica. Serve a focalizzare l’attenzione su un numero per individuare facilmente il suo precedente e il successivo;

il fantasmino è una pedina libera, che si usa per indicare e tenere il segno, ad esempio mentre si conta o si confrontano numeri;

la rana, “saltando” avanti e indietro sui numeri, aiuta a compiere addizioni e sottrazioni.

Altri accessori magnetici potrebbero essere, ad esempio, alcune tessere rappresentanti numeri in disordine, da ricollocare sulla tavola, in supporto ai classici esercizi di riordino che vengono proposti a scuola; oppure delle strisce coprenti da usare per proporre degli indovinelli.

0

Matematica con i barattoli

“Le mani sono gli strumenti propri dell’intelligenza dell’uomo” sosteneva Maria Montessori.

Quello che vi propongo oggi è un materiale ispirato al casellario dei fuselli montessoriano.

Per realizzarlo occorrono: dieci cilindri di cartone alti circa 10 cm, cartellini con i numeri da 0 a 9, colori acrilici, quarantacinque cannucce.

Situazione iniziale

Situazione iniziale

In un primo momento si mostra al bambino come usare il materiale, inserendo le giuste quantità di cannucce nei barattoli…

Svolgimento dell'attività

…fino ad esaurirle completamente. Le cannucce infatti sono date in numero preciso e, se l’esercizio è stato eseguito correttamente, sul tavolo non ne devono rimanere.

Conclusione dell'attività

Lo scopo di questa attività è operare con i numeri da 0 a 9 abbinando ai segni grafici le corrispondenti quantità di elementi. Dopo una prima dimostrazione, il bambino è completamente autonomo nello svolgimento dell’esercizio, dalla preparazione, sino al controllo dell’eventuale errore (se, ad esempio, restano cannucce sul tavolo).