1

Allenarsi con l’ortografia

Quello che vedete nelle immagini qui sotto è un materiale costruito per far allenare i bambini con le difficoltà ortografiche.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Come utilizzarlo:

– I bambini leggono i cartellini e li associano alle immagini. Possono poi copiare su un foglio le parole o riprodurle con l’alfabeto mobile, sempre evidenziando la difficoltà su cui stanno lavorando.

– I bambini, osservando le immagini sulle tessere, pronunciano le parole e le scrivono o le ricompongono, controllando poi il proprio operato attraverso l’abbinamento con i cartellini.

– I bambini eseguono le precedenti attività con tessere miste appartenenti a differenti gruppi di difficoltà.

– Si propone la lettura di brevi racconti incentrati su ciascuna difficoltà.

– Si chiede ai bambini di produrre elenchi di parole relativi a ciascuna difficoltà ortografica.

Di seguito, i file pronti per la stampa:

Cartelloni delle difficoltà ortografiche

Tessere per l’alfabeto mobile

suono dolce e duro di C; suono dolce e duro di G; suono QU; suono GN; suono GLI; suono SC

Annunci
0

Fiabe in tavola

Un evento importante, quello di Expo Milano 2015.Così anche a scuola non potevano mancare iniziative e progetti sul tema dell’alimentazione.

Noi abbiamo proposto un laboratorio di lettura animata sulle fiabe, che ha portato a sviluppi davvero interessanti. Già, perchè in ogni fiaba si “nasconde” un alimento: la mela di Biancaneve, la zucca di Cenerentola, il pane di Pollicino…

Ogni incontro ha offerto l’occasione non solo per tramandare una tradizione di storie troppo spesso dimenticate, almeno nella loro versione originale, ma anche per celebrare il cibo attraverso la scrittura, il disegno, la cucina, la lettura di poesie e l’analisi di dipinti più o meno famosi.

Nella galleria trovate alcuni collage dei nostri lavori!

Questo slideshow richiede JavaScript.